I 15 più grandi bassisti di tutti i tempi

Anonim

Al bassista non viene mai dato credito sufficiente. Tutti parlano sempre del cantante solista e del chitarrista solista, ma poche persone si preoccupano mai della persona che suona il basso. Questo è un peccato considerando l'importanza del basso in qualsiasi band. Il basso svolge un ruolo di duello nella musica. Funziona come uno strumento ritmico, come la batteria, ma aiuta anche con la struttura degli accordi della band. Per questo motivo, ogni singolo membro della band deve prestare particolare attenzione a ciò che il bassista sta facendo, altrimenti tutto cade a pezzi.

Negli ultimi anni, molti media diversi hanno pubblicato elenchi dei più grandi chitarristi o delle più grandi band di tutti i tempi, tuttavia pochissime riviste o siti Web di spicco hanno mai pubblicato un elenco dei più grandi bassisti. Ciò può essere attribuito all'attenzione dei media per il cantante o il chitarrista. Dal momento che sembra che pochissime persone si preoccupino del bassista, ha perfettamente senso che i media non perderebbero tempo con una tale lista.

Questo è completamente ingiusto. Ogni membro di una band è importante. Ogni singolo membro aggiunge un attributo molto speciale che aiuta a creare la musica della band. Senza quel membro specifico, la band non suonerebbe allo stesso modo.

Questo elenco comprende alcuni dei bassisti più influenti e di maggior talento della musica moderna. Per fare la lista, il giocatore non deve essere solo stato un grande musicista, ma deve anche aver aggiunto qualcosa di estremamente diverso alla sua band. Grazie a questi musicisti, le loro band sono state in grado di creare qualcosa di diverso da qualsiasi altra band avesse fatto. Alcuni di questi musicisti hanno anche dato un contributo molto importante al modo in cui lo strumento è stato suonato e utilizzato nei rispettivi stili musicali.

15 Mike Gordon

Mike Gordon di Phish è tutto ciò che un bassista dovrebbe essere. Permette alla band di approfondire nuovi e diversi stili musicali che normalmente non sarebbero in grado di avventurarsi o addirittura pensare di sperimentare. Gli stili coperti da Gordon che altrimenti non sarebbero presenti nel famoso spettacolo dal vivo di Phish includono Bluegrass, Calypso e persino la musica ebraica tradizionale.

Gordon divenne un membro della band mentre frequentava l'Università del Vermont. Inizialmente specialista in ingegneria elettrica, è passato all'arte dopo aver incontrato Trey Anastasio, Jon Fishman e Jeff Holdsworth. Mike Gordon è noto per la sua abilità nel multitasking non solo come ritmico, ma anche come protagonista durante le esibizioni dal vivo della band. Oltre ad essere un grande bassista, è anche un suonatore di banjo molto abile.

14 Geezer Butler

Geezer Butler è il bassista e paroliere principale della band che viene spesso accreditato come fondatore di Heavy Metal, Black Sabbath. Butler è cresciuto suonando la chitarra, ma è passato al basso dopo aver iniziato la band con Tony Iommi, che ha rifiutato di suonare con due chitarristi. Butler, come molti bassisti nei primi anni '70, non seguì semplicemente lo stile di esecuzione semplicistico tipico dei bassisti rock negli anni '60. Stava costantemente cambiando le cose e assumendo un ruolo più importante nella musica della band. Butler è anche riconosciuto come uno dei primi bassisti a fare un uso pesante dei pedali wah e di altri effetti. È stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2006 insieme al resto dei membri originali di Black Sabbath.

13 Steve Harris

12 Berry Oakley

Berry Oakley è il bassista e uno dei membri fondatori della band originale del Southern Rock, The Allman Brothers Band. È noto per l'utilizzo di riff di basso a basso contenuto di melodie dietro i solitari assoli di chitarra di Daune Allman e Dickey Betts. I migliori esempi dello stile di Oakley possono essere ascoltati nell'album dal vivo rivoluzionario della band, At The Fillmore East, in brani come "Mountain Jam" e "Whipping Post". Oakley è morto l'11 novembre 1972 in un incidente motociclistico. Questo è successo dopo essere caduto in una profonda depressione per la morte del suo amico e del chitarrista della band, Duane Allman. Oakley è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame come membro della formazione originale di The Allman Brothers Band nel 1995.

11 Jack Bruce

Sembra che il compianto Jack Bruce abbia suonato con tutte le rock star di prima categoria del libro. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che lui stesso era considerato uno dei who's who di Rock and Roll. È famoso soprattutto per il suo tempo come bassista e cantante dei Cream. Bruce fondò Cream con Eric Clapton e Ginger Baker, due musicisti di alto livello con cui aveva suonato in passato. Oltre a Cream, Bruce ha anche suonato con grandi artisti come John Mayall e i Bluesbreakers, Manfred Mann, Ringo Starr, Mahavishnu Orchestra, Robin Trower e Rory Gallagher di John McLaughin. Bruce è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame come membro di Cream nel 1993. Purtroppo è deceduto il 24 ottobre 2014 per malattia del fegato.

10 Aston “Family Man” Barrett

Aston "Family Man" Barrett è il bassista e leader della band di supporto di Bob Marley, The Wailers. È il pioniere del basso reggae. Il basso può essere lo strumento più importante in questo stile musicale in quanto viene utilizzato sia per guidare la sezione ritmica sia per creare la struttura degli accordi, suonando comunque come uno strumento principale. Nel 2012, Barrett ha ricevuto il premio Lifetime Achievement dalla rivista Bass Player.

9 John Entwistle

John Entwistle è stato il bassista pionieristico degli Who. È noto come uno dei primi bassisti del Rock and Roll ad usare le linee guida nella sua esecuzione. All'inizio degli anni '60, il basso nel rock and roll era solo uno strumento di sezione ritmica. Ha seguito la struttura degli accordi delle canzoni e ha mantenuto il ritmo insieme al batterista. Tuttavia, una volta che il rock psichedelico salì alla ribalta alla metà degli anni '60, il ruolo del bassista cambiò e divenne più aperto per consentire al musicista di assumere un ruolo più importante nella musica.

John Entwistle è stato uno dei primi giocatori a farlo. È anche ricordato come uno dei migliori. Il suo talento è stato catturato meglio durante gli spettacoli dal vivo di The Who rispetto ai loro album. Era noto per aumentare il più possibile gli acuti sul suo amplificatore, mentre utilizzava le basse frequenze dei bassi che riusciva a cavarsela. Entwistle ha sviluppato un nuovo modo di suonare lo strumento noto come "stile della macchina da scrivere". Lo stile della macchina da scrivere è un modo per posizionare la mano destra in modo che siano in grado di coprire tutte e quattro le corde con un dito diverso. Ciò consente al giocatore di essere in grado di suonare più velocemente e aggiungere più note in un breve lasso di tempo. Inoltre, consente al giocatore di toccare più facilmente le corde per creare un suono quasi percussivo.

8 Bootsy Collins

Quando si tratta di basso funk, nessuno è più realizzato di Bootsy Collins. Collins ha fatto la sua grande occasione come membro della band di supporto di James Brown. Poi, negli anni '70, divenne uno dei poliziotti della musica funk come membro del Parlamento / Funkadelic. Nel corso della sua carriera con queste due band, Collins è apparso in alcune delle più importanti canzoni funk di tutti i tempi. È rimasto impegnato anche dopo la fine di P-Funk e si è esibito e registrato con artisti come Snoop Dogg, Buckethead, Victor Wooten, Fatboy Slim e persino Hank Williams Jr. Nel 2010, ha iniziato la sua scuola online per bassisti avanzati chiamata "Funk U. ”Boosty Collins è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame insieme agli altri quindici membri di lunga data di Parliament / Funkadelic.

7 Geddy Lee

6 John Paul Jones

5 Phil Lesh

4 pulci

3 Charles Mingus

Charles Mingus è probabilmente il membro meno conosciuto di questo elenco; tuttavia potrebbe benissimo essere il più importante. Mingus era un bassista jazz molto influente. Ha composto in diversi sottogeneri jazz come Hard Bop, Gospel, Free-Form Jazz, oltre a diversi tipi di musica classica. Per tutto ciò che componeva, l'attenzione principale era sull'improvvisazione. Mingus voleva cambiare costantemente tutto quando la sua band si esibiva. Ha anche aperto la strada al contrabbasso jazz o al jazz contrabbasso. Questo è l'uso del basso verticale più basso nella musica jazz. In precedenza questo strumento veniva utilizzato solo nella musica classica. Questo è importante perché il Jazz Contrabass è lo strumento principalmente associato al basso nella musica moderna. Era ciò che veniva suonato nei primi giorni del Rock and Roll prima dell'adozione del basso elettrico. Nel 1993, la Library of Congress ottenne una collezione di manoscritti manoscritti originali di Mingus. La Biblioteca dichiarò che era "l'acquisizione più importante di una raccolta di manoscritti relativa al jazz nella storia della Biblioteca".

2 Victor Wooten

Victor Wooten è un artista cinque volte vincitore del Grammy Award e membro di Bela Fleck and the Flecktones. È stato il primo a ricevere il premio "Bass Player of the Year" della rivista Bass Player più di una volta. Nel 2000, ha iniziato un campo musicale che in seguito divenne il Centro per la musica e la natura di Victor Wooten. Si trova a pochi chilometri da Nashville, nel Tennessee. Wooten è spesso considerato uno dei migliori bassisti jazz moderni al mondo.

1 Les Claypool

Les Claypool è il bassista e cantante dei Primus. I Primus iniziarono alla fine degli anni '80 e divennero rapidamente considerati una delle band più strane per raggiungere il successo mainstream. Parte di questa stranezza deriva dalla loro capacità di combinare così tanti stili musicali diversi in una singola canzone. Claypool è diventato un noto artista solista e ha persino creato una band con Phy's Trey Anastasio, Oysterhead. Il suo stile presenta un ampio uso di tapping, whammy bar e strimpellamenti simili al flamenco. Molti bassisti tentano di copiare il suo stile di gioco, ma pochissimi riescono a causa della sua tecnica da virtuoso e della capacità di suonare così tanti generi musicali diversi, a volte contemporaneamente.

134 azioni

I 15 più grandi bassisti di tutti i tempi